Byron&Shelley swagghetti all’università (e altri video)

Mi scuso con La Letteratura™ per sta cazzata. Ecco perché Byron si è tenuto un orso a Cambridge e Shelley è stato espulso da Oxford, true story.

Tutto è cominciato con questa maglietta, che ho creato per scherzo:clear-495a83e08fc8e5d7569efe6339a1228ee08292fa1f2bee8e0be6532990cb3852-1

shirt

Quando qualcuno me l’ha comprata davvero ho capito che non c’è più speranza per il mondo.

In questo periodo sto facendo parecchi video. Ecco tuuuuutti quelli di gennaio:

Annunci

5 pensieri su “Byron&Shelley swagghetti all’università (e altri video)

  1. Soltanto millemila? Scherzo ovviamente, grazie a te invece, sono un inguaribile curioso, del mondo, delle cose e delle persone in modo particolare e tu probabilmente sei una persona tutta da scoprire. Ho continuato a sentirti in video, sì, è interessante ciò che dici e appassiona pure per le cose che dici e per la mimica del tuo corpo e del viso in particolar modo, tra l’altro un bel viso – non fraintendermi, non sto facendo il lumacone – 🙂
    L’unica cosa che non capisco è del perché non ti senta parte, ma forse ho capito male, di una categoria, donna, uomo o altro che sia e del perché tu abbia deciso di usare il maschile. Se avessi usato il femminile, cambiava qualcosa? A questo punto non credo. Mi piace comunque questa tua voglia di comunicare e nell’epoca della comunicazione per eccellenza dove al contrario si comunica poco o niente, è una gran bella cosa. Quindi, EVVAI!!!

    Contnuerò a seguirti e nel frattempo, buon fine settimana. 🙂

    1. Beh, ti ringrazio 🙂 buon weekend anche a te.
      Ognuno ha la faccia che gli capita nel bene e nel male. Può darsi che in futuro diventi un uomo. Può darsi che torni alla “base” femminile. Può darsi che rimanga nel mezzo. Sono ancora in cerca, nel frattempo “mi chiamo” come mi fa stare meglio.
      Mi piace dire qualcosa quando penso di avere qualcosa da dire – non la chiamerei comunicazione, che è un evento raro anche offline – nella speranza di dare qualcosa a chi passa di lì, come è successo con te, mi pare di capire, e di questo sono molto contento.

  2. Beh, Celeste è un bel nome e poi ho “seguito” i motivi della sua scelta e nascita. Non volevo comunque essere scortese o inopportuno, è giusto che ognuno di noi faccia le sue scelte che, proprio per questo sono assolutamente condivisibili. Come è anche vero che la comunicazione sia un evento raro, ma lo è soprattutto quando si è troppo distratti e allora ogni particolare, anche il più insignificante, passa inosservato, e come ho scritto una volta, nel segno della linea, le parole. Ma si comunica soprattutto con il corpo, il viso, le mani, le espressioni e in questo tu sei molto comunicativa
    Ecco perché penso che qualcosa la si dia sempre e può essere un pensiero, un invito a riflettere o soltanto un sorriso.
    Ciao. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...