I miei strumenti di scrittura: la penna stilo (bonus)

05Siano lodate le mie penne stilo.

Di marca ignota, comprate insieme da uno sconosciuto venditore dell’usato per 3 euro l’una, erano gettate alla rinfusa in una scatola assieme a tante loro colleghe, ma si sono rivelate migliori di tutte quelle che ho posseduto finora. Sono proprio come le volevo, e nei colori mi ricordano un’altra penna, perduta per sempre ma molto amata, regalo di una vecchia cotta del liceo. Una contiene inchiostro nero, l’altra inchiostro verde (bellissimo D6)

Una penna stilo non è una penna qualsiasi.

è un ottimo incentivo a scrivere: se la trascuri troppo a lungo se ne accorge, e ti rifiuta il suo inchiostro. Ogni tanto sbava, ma il suo nero è veramente Nero™. La mia grafia è il risultato dei movimenti e della pressione che la mia mano impone a un oggetto consistente come la stilografica. Per questo quando uso la biro il mio corsivo diventa molle e scoordinato, e devo passare allo stampatello, una grafia dritta e puntigliosa nata per fare fronte alle implorazioni dei professori: Sidoti, per carità, bella calligrafia, ma non ci capisco niente!

05bInsomma, la stilo ha una sua “presenza” particolare e tangibile, ti ci abitui, ti ci affezioni, vivi con lei avventure fantastiche e rimane con te fino alla fine. Come un animale domestico. O come le bacchette di Harry Potter.

Scrivete mai a mano?

Annunci

16 pensieri su “I miei strumenti di scrittura: la penna stilo (bonus)

  1. A volte sì e penso di doverlo fare più spesso.
    Quando scrivo a mano mi escono cose più “intime” al contrario di quando scrivo al pc, dove il tutto rimane più distante e sterile, quindi anche il mio modo di scrivere ne risente.

  2. Prendo appunti sempre a mano con biro colorate. Per me che non amo il tratto fine e voglio colori squillanti, vanno benissimo le semplici Bic (quelle con il cappuccio che si ciuccia, si mastica, si perde eccetera). Non posso permettermi una stilo nemmeno volendo, perché tengo la penna come uno scimpanzè e striscio il mignolo destro sul foglio. Sarebbe una catastrofe. 😉

    1. Che belle le biro colorate 💚 quando scrivo in stampatello nella parte verde del diario uso la biro verde. Anche io striscio le dita e infatti dopo aver usato la stilo ho delle dita spaventose, ma non demordo!

  3. L’inchiostro verde era uno dei miei pallini, usavo quello e il Royal blue della Pelikan (ma non in cartucce, lo usavo per una stilografica a stantuffo); il nero non era ancora contemplato, avrei iniziato a usarlo solo dopo con le Parker a sfera. Acciaio e nero, rigorosamente. C’è stato un solo motivo che mi spinse a passare progressivamente dalle stilo alla Parker a sfera: la qualità della carta su cui dovevo scrivere. I quaderni, col tempo, li ho trovati abbastanza scadenti. Il tratto della stilografica non risultava quasi mai pulito e preciso, ma formava come delle infiorescenze laddove l’inchiostro si infiltrava nella carta. A volte l’inchiostro si vedeva sulla pagina dietro. Questa cosa l’ho sempre detestata. I fogli erano come “irregolari”, qui l’inchiostro si asciugava che era un piacere, là invece si allargava quel poco che bastava a farmi incavolare. Lo ammetto, mi incavolavo con molto poco 😀 ognuno ha le sue fissazioni eh

  4. Per chi scrive con matita B o 2B come il sottoscritto, qualunque altra cosa a inchiostro è come dire: fantascienza. Ciò che mi serve è qualcosa che scorra velocemente, e sul colore il nero va bene su tutto. Trovo le tue due grafie molto nette, in tutti i sensi. Mah che vorrà dire?
    M’ero perso questo articolo completamente superfluo (per me s’intende) e per questo interessantissimo. Che vie seguono i pensieri (i miei ovvio) ancora mi è ignoto. Mah. L’ho già fetto mah, lo so. 😀

    1. Ecco per esempio scrivere con la matita morbida mi rilassa tantissimo però scrivo abbastanza piccolo e premo tantissimo quindi il risultato finale è tipo una lettera di Jack lo Squartatore 😅 nette in che senso?

      1. linee sottili, a visibili, tratti diretti senza fronzoli. Al contrario io ho un tratto poco “premuto” ecco il perché del 2B

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...